6-10-2011_anto_cossuAdesso so. Il 3 non è affatto il numero perfetto.
Chiedete a una moglie tradita dal solito marito per bene; o al terzo prodotto di un parto trigemino costretto ad aspettare il proprio turno di poppata, essendo le mammelle d'attracco dell'animale donna due e due soltanto.


 2 buono, 3 cattivo.
E chiedete pure a Gesù se vedesse di buon occhio lo Spirito Santo, nel suo snervante tentativo di ingraziarsi Nostro Signore. No, nient'affatto. 

A me il triangolo è quasi costato la vita.Perchè dopo anni e anni di praticantato nel campo del monogamismo oltranzista ho deciso di fare un pochino di "take a walk on the wild side" e affrancarmi dall’etichetta di buona famiglia-buoni costumi che apparentemente aveva cominciato a darmi un insopportabile prurito.
Avendo da tempo rinunciato a prendere i voti e abbandonate le velleità monastiche preadolescenziali mi sono lasciata trasportare ,o come si dice in dialetto sardo "tragai" dalla vita mondana della Capitale.
Chi la fa la paga e chi la paga la paga perché a un tradimento corrisponde sempre un tradimento più grande.
Mamma si era dimenticata di dirmelo suppongo.

E chi diavolo se ne frega delle luci accese e i rubinetti gocciolanti, o del letto sfatto e le mutande sporche abbandonate sul pavimento?
Quando sei piccolo dovrebbero insegnarti che devi metterti la mano davanti alla bocca non soltanto quando sbadigli ma anche quando qualcuno cerca di infilarti la lingua dentro e la fa girare in tondo o semplicemente la spinge avanti e indietro.
Ventisette è un altro numero di merda ad esempio e sapete perché? Non soltanto capita che questo codesto infame cumulo di cifre sia nient'altro che lo specchio del mio invecchiare molto e produrre poco, ma se si fanno due conti beh.. cos'è 27 se non un multiplo di 3?!

Anto Cossu
blog comments powered by Disqus