Get Adobe Flash player
Rincari e prezzi record: ecco gli aumenti del 2019

Rincari e prezzi record: ecco gli aumenti del 2019

Sembra che la crisi preoccupi un Italiano su due. A rivelarlo è un sondaggio  che ha come...

Woody Allen. Un americano a Roma.

Woody Allen. Un americano a Roma.

 Povero Woody Allen: costretto tutti gli anni a sfornare un capolavoro, altrimenti i critici...

Turismo: l'arte della diversificazione dell'offerta

Turismo: l'arte della diversificazione dell'offerta

  Intervista a due imprenditori falconaresi     Falconara Marittima è una...

Tipicità e natura. Riflessioni sull'identità sarda

Tipicità e natura. Riflessioni sull'identità sarda

I giovani dissidenti sardi e la politica impegnata aprono al dialogo della distanza. Il tutto...

Trentasette anni fa la morte di Bobby Sands

Trentasette anni fa la morte di Bobby Sands

Trentasette anni fa  anni fa, nel carcere-lager di Long Kesh, moriva Bobby Sands,...

  • Rincari e prezzi record: ecco gli aumenti del 2019

    Rincari e prezzi record: ecco gli aumenti del 2019

  • Woody Allen. Un americano a Roma.

    Woody Allen. Un americano a Roma.

  • Turismo: l'arte della diversificazione dell'offerta

    Turismo: l'arte della diversificazione dell'offerta

  • Tipicità e natura. Riflessioni sull'identità sarda

    Tipicità e natura. Riflessioni sull'identità sarda

  • Trentasette anni fa la morte di Bobby Sands

    Trentasette anni fa la morte di Bobby Sands

 

Ultime 10 News

Modulo vuoto

IL NOSTRO SONDAGGIO

Chi voteresti in caso di nuove Elezioni?

ALTRI - 0%
LEGA - 0%
MOVIMENTO 5 STELLE - 100%
PD - 0%
PDL - 0%
La votazione per questo sondaggio terminata on: 22 Apr 2013 - 11:52

Ricerca nel Sito

Login Form

EDITORIALI

E il 2012 che verrà

 E così è arrivato il 2012, l’anno della presunta fine del mondo. Il 21 dicembre 2012 è infatti la data in cui, secondo il calendario gregoriano, si verificherà un evento di proporzioni catastrofiche, tale da determinare la fine del...

Leggi

Editoriale

La società odierna sta affrontando un rapido mutamento dei suoi costumi. Un esempio? I rapporti tra le persone, laddove per rapporto si intende il contatto con l’altro e la condivisione di esperienze e idee.Il modo in cui ci relazioniamo con il...

Leggi

IL METEO

enviroment
animals
people
places
details
various

In una commossa conferenza stampa all’interno dello stadio “Camp Nou”, Joseph “Pep” Guardiola ha annunciato che dalla prossima stagione lascerà la panchina del Barcellona. La notizia era ormai nell’aria, e lo stesso Guardiola ha ammesso di aver preso questa decisione già diversi mesi fa.“Quattro anni alla guida del Barcellona sono un’eternità”, ha dichiarato, a voler sottolineare l’enorme stress e la pressione cui è sottoposto il tecnico di una grande squadra (sebbene i suoi sforzi, è bene ricordarlo, siano stati ricompensati da un ottimo stipendio). Si prenderà probabilmente un anno sabbatico, per poi magari rimettersi in gioco in un altro campionato.

Il suo addio offre comunque l’occasione per tracciare un bilancio, ormai quasi definitivo, dell’incredibile epopea del Barcellona di Guardiola. In quattro anni sotto la sua guida, i blaugrana hanno portato a casa la bellezza di tredici trofei (e potrebbero diventare quattordici se a maggio dovesse arrivare anche la Coppa del Re), tra cui tre campionati spagnoli, due Champions League e due Mondiali per club. Solo in questa stagione, con il secondo posto in campionato dietro a un impeccabile Real Madrid e l’inattesa (e immeritata) eliminazione in semifinale di Champions per mano del Chelsea, la compagine di Guardiola ha mostrato qualche piccolo segno di cedimento, peraltro fisiologico dopo tre anni di trionfi in serie.

Guardiola lascia quindi probabilmente nel momento giusto, e la sua (pesantissima) eredità sarà gestita, dalla prossima stagione, dal suo secondo Tito Villanova. Un’eredità fatta degli incredibili numeri che abbiamo appena ricordato, ma non solo. Il Barcellona di Guardiola sarà infatti ricordato, oltre che per le tante vittorie, per essere una delle squadre più spettacolari che si siano mai viste sui campi di calcio. Vedere una partita del Barca, di questi tempi, è infatti una autentica goduria per gli appassionati. Guardiola ha saputo creare un gioco corale che è un perfetto mix di tutte quelle caratteristiche che fanno giocare bene una squadra di calcio: mentalità offensiva, pressing a tutto campo, incredibile rapidità di movimenti, anche e soprattutto senza palla, e naturalmente una inimitabile batteria di straordinari interpreti, capeggiati da Lionel Messi, il più forte giocatore del mondo, uno che ormai può essere messo sullo stesso piano di Pelè e Maradona.

Infuriano ormai da tempo, tra i tifosi di tutto il mondo, dibattiti sulla possibilità che questo Barcellona possa essere considerata la squadra più forte di ogni tempo. In realtà una risposta a questa domanda non esiste, dal momento che è impossibile paragonare squadra appartenenti ad epoche diverse (sono troppe le differenze in termini di tattica, metodi di allenamento e velocità di gioco). Di certo il Barcellona di Guardiola è la squadra più forte di questa epoca, e la speranza per gli appassionati (meno per gli avversari) è che lo spettacolo continui anche all’indomani del cambio di guida tecnica.

Come si pone invece Pep Guardiola al cospetto dei più grandi tecnici contemporanei e della storia? Anche qui vale lo stesso discorso: difficile fare paragoni. Noi vorremmo però metterlo al primo posto non tanto per quanto ha vinto o per quanto ha fatto giocare bene la sua squadra, ma piuttosto per un altro motivo. A ben vedere, la più grande qualità di Guardiola è la sua straordinaria “classe”, termine spesso abusato ma perfetto nel suo caso. Mai una polemica, grande sportività in campo e fuori, grande rispetto nei confronti degli avversari e degli arbitri. Tutte caratteristiche ormai rare nel mondo del calcio. Pensiamo ad esempio al suo dirimpettaio sulla panchina rivale del Real Madrid, il signor Josè Mourinho: avrà anche vinto tanto, ma in quanto a classe, beh, avrebbe bisogno come minimo di un corso intensivo. Tenuto dal professor Pep Guardiola.

 

 

guardiola

 

blog comments powered by Disqus

From Address:

Turismo: l'arte della...
  Intervista a due imprenditori falconaresi     Falconara Marittima è una località che si affaccia...
Storia del Fantasy: Il Re del...
E' difficile definire bene quale sia il confine di demarcazione fra l'inizio della letteratura Fantasy e ciò che c'era...
Fossati: "Stasera il mio...
“Vidi e conobbi l’ombra di colui che fece per viltade il gran rifiuto”. Questi i versi che Dante ha dedicato a...
Il futuro dopo Steve Jobs
Un tempo c'è stato Woodstock. Il sogno di un futuro migliore del presente, dei sognatori e dei creativi al potere,...

Most Popular

 
 
 
 
 
 
 
 

Sei il Visitatore Numero

000000
Statistik created: 2016-04-28T21:20:09+02:00

Top Video Picks

    

    

    

    

  

Test ADSL

Misura la Velocità della tua ADSL


Testata Giornalistica Reg. Tribunale di Cagliari, Decreto n. 24/10 del 01-12-2010 - Copyright © Notizie-News. Tutti i diritti riservati.