Get Adobe Flash player

Distinguere le compagnie di assicurazioni nel web

È in continuo aumento il numero di automobilisti e motociclisti che si affidano ad internet per...

In salita il mercato delle polizze vita grazie ad internet

In salita il mercato delle polizze vita grazie ad internet

Sono molti i tipi di assicurazione che oggi si possono stipulare online, tra questi anche la...

I vantaggi della laurea telematica anche per le mamme

I vantaggi della laurea telematica anche per le mamme

Mamme e università? Ora finalmente è possibile, anche per le neomamme, portare avanti gli studi...

Le tre pietre di Sciola spariscono sotto la vernice

Le tre pietre di Sciola spariscono sotto la vernice

 Sin da quando ero piccola, le Tre Pietre che svettavano in Piazza Repubblica a Cagliari mi...

Addio Margherita Hack, amica delle stelle

Addio Margherita Hack, amica delle stelle

Pochi mesi dopo la scomparsa di Rita Levi Montalcini, la scienza italiana perde un’altra...

  • Distinguere le compagnie di assicurazioni nel web

  • In salita il mercato delle polizze vita grazie ad internet

    In salita il mercato delle polizze vita grazie ad internet

  • I vantaggi della laurea telematica anche per le mamme

    I vantaggi della laurea telematica anche per le mamme

  • Le tre pietre di Sciola spariscono sotto la vernice

    Le tre pietre di Sciola spariscono sotto la vernice

  • Addio Margherita Hack, amica delle stelle

    Addio Margherita Hack, amica delle stelle

 

Ultime 10 News

Modulo vuoto

IL NOSTRO SONDAGGIO

Chi voteresti in caso di nuove Elezioni?

ALTRI - 0%
LEGA - 0%
MOVIMENTO 5 STELLE - 100%
PD - 0%
PDL - 0%
La votazione per questo sondaggio terminata on: 22 Apr 2013 - 11:52

Ricerca nel Sito

Login Form

EDITORIALI

E il 2012 che verrà

 E così è arrivato il 2012, l’anno della presunta fine del mondo. Il 21 dicembre 2012 è infatti la data in cui, secondo il calendario gregoriano, si verificherà un evento di proporzioni catastrofiche, tale da determinare la fine del...

Leggi

Editoriale

La società odierna sta affrontando un rapido mutamento dei suoi costumi. Un esempio? I rapporti tra le persone, laddove per rapporto si intende il contatto con l’altro e la condivisione di esperienze e idee.Il modo in cui ci relazioniamo con il...

Leggi

IL METEO

enviroment
animals
people
places
details
various

01-02-2012 Si sono ridotti lo stipendio, poveri parlamentari. Pare infatti che i deputati si siano tagliati lo stipendio di 1300 euro lordi: una “botta” di 700 euro netti in meno nella loro misera busta paga

. E già cominciano  i pianti di questi "eroi" che non sapranno come tirare avanti fino a fine mese.

Immaginiamoci quindi ora code di parlamentari alla mensa della Caritas per avere un tozzo di pane o un piatto di minestra. Immaginiamoli prendere drastiche decisioni come il taglio della pizza il sabato sera, non si sa mai può capitare un imprevisto ed è meglio avere due soldi per affrontarlo. Immaginiamoli farsi i conti a tavolino, come stanno facendo la maggior parte degli Italiani, per arrivare a fine mese.

Poi si sa di questi tempi 700 euro per uno che guadagna appena 140.444 euro all’anno sono una cifra spaventosa da cedere così senza un minimo di protesta, poveri parlamentari maltrattati da tutti così senza motivo. 
La notizia è però tutta una farsa...

Ma facciamo bene i conti, quelli della serva, per capire quanto godono e ridono di questo taglio alla faccia nostra.
Come sappiamo i deputati fino ad oggi ricevevano, senza per questo esibire alcuna certificazione, un rimborso spese, calcolato fra il rapporto tra eletti ed elettori, di 3.690 euro mensili erogato a forfait. Secondo la nuova norma invece da oggi in poi, circa 1.800 euro rimarranno forfettari, praticamente continueranno ad intascarli direttamente loro i poveri parlamentari; l’altra metà verrà rimborsata, solamente dietro presentazione di giustificativi, dall’amministrazione di Montecitorio.

Ma ecco scoperto l’inganno poiché questo provvedimento non andrà nei fatti a modificare il netto in busta paga. Ecco il paradosso di un taglio che c’è ma non si vede; infatti se proviamo ad analizzare la differenza che c’è nella tassazione tra il sistema pensionistico retributivo e quello contributivo scopriamo che i parlamentari godono del vitalizio e il calcolo della pensione viene fatto con il metodo retributivo tassato alla fonte in busta paga, passando invece a quello contributivo, per intenderci quello di noi poveracci, scatta l’incredibile paradosso di un aumento in busta paga questo perché i contributi pensionistici sono detassati e guarda caso l’aumento sarebbe stato di 700 euro netti

Non ci sarà quindi alcuna riduzione della busta paga dei parlamentari: questi hanno semplicemente rinunciato ad un aumento -previsto nel passaggio dal sistema retributivo a quello contributivo- e non devono più versare tutti e due i contributi che versavano prima, ossia quello per il vitalizio e quello previdenziale. In poche parole più che ridursi lo stipendio hanno rinunciato a tale aumento, perché così salvano la faccia, non scandalizzano le folle, e soprattutto non le fanno inferocire. L’Italia dovrebbe adeguare gli stipendi dei Parlamentari a quelli del resto d’Europa, ma in realtà si gioca solo a fare i finti eroi.

 

Non c’è altro da aggiungere : prepariamoci a fotografare i "poveri parlamentari" in fila nelle mense della Caritas!

Massimo Ledd01-02-2012a

 

 

blog comments powered by Disqus

From Address:

Le tre pietre di Sciola...
 Sin da quando ero piccola, le Tre Pietre che svettavano in Piazza Repubblica a Cagliari mi avevano affascinata....
Storia del Fantasy: Il Re del...
E' difficile definire bene quale sia il confine di demarcazione fra l'inizio della letteratura Fantasy e ciò che c'era...
Fossati: "Stasera il mio...
“Vidi e conobbi l’ombra di colui che fece per viltade il gran rifiuto”. Questi i versi che Dante ha dedicato a...
Il futuro dopo Steve Jobs
Un tempo c'è stato Woodstock. Il sogno di un futuro migliore del presente, dei sognatori e dei creativi al potere,...

Most Popular

 
 
 
 
 
 
 
 

Sei il Visitatore Numero

000000
Statistik created: 2016-04-28T21:20:09+02:00

Top Video Picks

    

    

    

    

  

Test ADSL

Misura la Velocità della tua ADSL


Testata Giornalistica Reg. Tribunale di Cagliari, Decreto n. 24/10 del 01-12-2010 - Copyright © Notizie-News. Tutti i diritti riservati.