Shinbad, Afghanistan. Bilancio tragico di una missione di soccorso che ha coinvolto l'equipaggio di un mezzo militare italiano.Questa mattina, un VTLM Lince 66^ Reggimento Aeromobile 'Trieste' si èa cappottato in un fiume venti chilometri a sud della città di Shinbad, causando il decesso di tre dei quattro membri dell'equipaggio.

Il soldato ferito è ora ricoverato all' ospedale di Shinbad. Sale a 45 il numero degli italiani caduti in missione nel paese asiatico. Nel frattempo apprensione in Puglia per la sorte  del sottufficiale e del marò del Reggimento fanteria di Marina 'San Marco', imbarcati sulla petroliera 'Enrica Lexia' e coinvolti nella sparatoria contro il presunto battello pirata il 15 Febbraio scorso.

I due uomini sono ora in mano alle autorità indiane che stanno provvedendo ad accertare le cause del conflitto a fuoco costato la vita a due pescatori locali. Gli indiani contestano ai nostri soldati il ricorso ad un volume di fuoco impressionante, considerato tuttavia materialmente impossibile dal Comando italiano e dal Ministero della Difesa.

Silenzio e attesa tra i familiari e i colleghi dei marò; nessuna dichiarazione rilasciata.

 

Marco Petrelli

 

 

 

blog comments powered by Disqus